Canon NAB Reportage

5 maggio, 2015 // Canon, Gallery, Video e Cinema

A cura di Ing.Sergio Brighel

C-300 MK-IIIl NAB-2015 ha rappresentato per Canon la vetrina di introduzione di numerose ed importanti
novità. La regina di uno stand imponente per dimensioni (il più grande del NAB) è senza dubbio la nuova EOS Cinema C-300 MK-II , equipaggiata da un nuovo sensore con 15 stop di dinamica, 102.400 ISO e curva di gamma Canon Log-2, molteplici spazi colori disponibili, registrazione 4K 10 bit 4:2:2 onboard con codec XF-AVC su  supporto C-Fast 2.0, uscita Raw,  struttura meccanica notevolmente irrobustita, mount EF o PL intercambiabile e svariate altre novità tecniche tra cui i “look” ad emulazione di camere come Arri Alexa e Sony F55.

 

XC-10Molto interessante anche la nuova camera super-compatta XC-10 (solo 1.2 kg ottica compresa), con zoom 10x24mm fisso (stabilizzato 5 assi) su sensore da 1” con 12 stop di dinamica e gamma Canon log. Anch’essa registra 4K a bordo 8 bit 4:2:2 XF-AVC su supporto C-Fast 2.0, consente la registrazione simultanea in HD e può essere commutata in modalità macchina fotografica a 12 Mpel. E’ dunque una macchina idonea per l’impiego di video giornalismo “guerrilla” di alta qualità, l’impiego su girostabilizzatori e droni a compendio delle altre camere EOS Cinema.

 

DP-V2410La gamma dei monitor reference Canon si amplia con l’introduzione del DP-V2410 un 24” adatto per struttura, caratteristiche e peso (12Kg.), all’impiego sui set. Permette, tra le altre cose, la debayerizzazione in tempo reale di un ingresso Canon Raw, importazione di LUT 1D/3D, alimentazione a batteria 24V. Lo stesso monitor è compatibile con  gli standard Cinema DCI-P3, broadcast ITU-R BT.2020, Rec.709 e ACES Proxy (ACES vers. 1.0). Inoltre, il nuovo pannello IPS retroilluminato a led RGB (con lo stesso sistema ultra tecnologico impiegato sul capostipite DP-V3010) raggiunge un contrasto di 2000:1 ed è commutabile nella modalità High Dynamic Range (HDR) compatibile con la gamma dinamica estesa delle ultime camere EOS-Cinema. Molto interessante, in tal senso, la dimostrazione delle potenzialità del HDR attraverso prove comparate, fruibili anche su un prototipo HDR del DP-V3010.

 

Tra le ottiche per sensori 2/3”, si segnala la presentazione del prototipo di obiettivo Studio/OB certificato 4K. Non sono ancora disponibili le specifiche, rigorosamente non rivelabili, ma lo zoom ratio dovrebbe aggirarsi tra 82x e 89x con un grandangolo intorno ai 9mm. Nelle ottiche ENG HD si evidenzia la presentazione del nuovissimo HJ24x7.5, che sostituisce dopo oltre 10 anni, il fortunato HJ22x7.6. Obiettivo compattissimo, è dotato del nuovo drive unit digitale di IV generazione (smontabile a piacere senza necessità di inizializzazione) e prestazioni ottiche talmente elevate da essere compatibili con il 4K in alcuni sottoinsiemi dei range di lunghezze focali, punti di fuoco e diaframmi.

Da segnalare tra i camcorder compatti, la nuova versione del software per la XF-200/5, ora in grado, tra le altre cose, di poter effettuare streaming UDP fino a 9Mbps su VLC e su selezionate piattaforme hardware.

 

 

« back